Poesie 1 E

Pubblicato il da lecogiornalinoonlinewinckelmann

Tartaruga

 

- Il sentiero, quanto è lungo;

ci sono sempre il fango ed un fungo.

 

Di “corazza” sono dotata

È dura, mi protegge, sembra fatata. -

 

- Più o meno trecento anni vivere posso

sono normale: le uova le faccio a terra; sono marina: nella sabbia

e sotto lo scoglio, davanti al mare mosso. -

 

- Quando sarò troppo vecchia, morte sopraggiungerà;

le uova! Si schiuderanno! E io sarò in pace, nel mio “aldilà” -

 

- Le persone dicono che io ho qualche ruga,

ed eccomi, sono una … tartaruga!!! -

 

 

 

Alessandro Piana


 

I frutti del bosco

 

“Se passeggi nel bosco vicino a cespugli e roveti,

scruta bene negli angoli un po’ nascosti, ho segreti!!

 

Trovi frutti colorati dall’aspetto molto curioso,

ma qualcuno di noi può essere pericoloso.

 

Abbiamo una crescita naturale e spontanea,

ma come ogni frutto abbiamo una velocità un po’ istantanea.

 

Da quelli attenti e fortunati veniamo raccolti,

e nelle loro pance gentilmente noi siamo accolti.

 

Nelle varie stagioni veniamo trovati,

e dalla pianta siamo staccati.

 

Siamo tondi, secchi, belli……o brutti,

e del bosco……..siamo i frutti!!”

 

 

 

 

Alessandro Piana

 

Con tag Poesie

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post