Il Solingo

Pubblicato il da lecogiornalinoonlinewinckelmann

                                                                                                  Roma 7 ottobre 2010

Io solingo fanciullo in questa remota parte
della mia stanza,
evito gli spassi e allontano chi me li propone,
ogni dì,
gioco solingo, faccio e disfaccio, favello da solo,
intanto
odo gli altri giocare insieme …
evito gli altri …
ogni loro proposta e richiesta …
e nell’istante penso

che la solitudine fa parte di me …
Ahi pentirommi di non aver ascoltato le loro richieste!!!!
… e spesso

ma sconsolato volgerommi indietro
tentando l’impossibile.

            L. D.  2° C



 

Con tag Poesie

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Anonimo 01/17/2017 09:50

che poesia di merda l'autore deve essere sicuro un testa di cazzo