Comunicato stampa.

Pubblicato il da lecogiornalinoonlinewinckelmann

                                              

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

SCUOLA  SECONDARIA DI I GRADO  “J.J. WINCKELMANN”

P.zza Winckelmann,20 – 00162 – Roma – DISTRETTO 11 – C.M .RMMM47700D – C.F. 97143800585

( 06/86219146  fax 06/86325006- e- mail – rmmm47700d.istruzione.it

Sito Web:  www.scuolawinckelmann.it

 

 

 

 

            Si è conclusa il 25 marzo a Pechino la 32° edizione della BYSCC ( Beijng Youth Science Creation Competition), una grande manifestazione scientifica a cui partecipano scuole ed università provenienti da tutti i paesi del mondo.

 

La BAST (Beijing Association for Science e Technology) di Pechino

 ha invitato la Scuola Secondaria di primo grado Winckelmann, attraverso il MIUR, a rappresentare l’Italia in Cina per tale importante Competition.

 

 In perfetta sintonia con “The olive oil year”che si celebra in Cina nel corso del 2012, la Scuola Winckelmann ha presentato il progetto “The oil olive road”, con particolari approfondimenti in ambito chimico,biologico,ambientale e alimentare, facendo leva sulla creatività degli studenti e valorizzandone le eccellenze.

Si sottolinea la valenza estremamente formativa ed educativa,

della presentazione del progetto da parte di studenti di 13 anni, in un contesto internazionale di tale rilevanza.

 

 

La delegazione italiana composta dall’ispettore Giuseppe Marucci del MIUR (Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca) ,dal Dirigente Scolastico della Scuola Antonietta Corea, dalle insegnanti Maria De Gennaro e Caterina Della Torre e dagli studenti Camilla Costanza Patitucci ed Emanuele Filippini,ha riscosso grande successo e dimostrazioni di stima e simpatia sia da parte delle delegazioni cinesi che di quelle straniere.

 

 

 Sono stati tantissimi i visitatori cinesi, grandi e piccini, che si sono accostati,con timidezza e stupore ad ascoltare quanto gli studenti italiani hanno saputo raccontare sull’olio e a  degustare questo prodotto per la   prima volta.  

E’stata promossa la cultura italiana e l’alimentazione mediterranea con il suo prodotto d’eccellenza “L’olio d’olivo”, creando un ponte ideale tra Italia e Cina aprendo nuovi orizzonti per rapporti economici e commerciali tra i due paesi.

 

Dal 12 al 18 aprile il progetto sarà esposto presso l’Istituto di Cultura Italiana a Pechino che sta organizzando un importante evento culturale  sull’olio di olivo,atto a favorire il dialogo interculturale e le attività di cooperazione tra l’Italia e la Cina e finalizzato ad agevolare processi di scambio tra i due Paesi.

 

Antonella Corea

 

                                                            

Con tag Attualità

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post